APPUNTI DISORDINATI A STELLE E STRISCE DI UNA DONNA TRICOLORE NEL SUO VIAGGIO DI UNA VITA







giovedì 12 aprile 2012

You is kind, you is smart

Ci siamo.. ci siamo quasi, ancora tre giorni e si torna a vestirsi la mattina, truccarsi e pettinarsi. Abbandonate le magliette con la bavina sulle spalle e i mollettoni per capelli, si tornera' a parlare con adulti in adulte conversazioni. La sera ci si ritrovera' attorno al desco famigliare a gustare nuovi argomenti e pezzi di vita non piu vissuta insieme ogni istante. Io fingo di essere pronta, Mr. Energy non vede l'ora di cacciare fuori dalla porta me e le mie manie di ordinato controllo e la bimbabomba gioca nel suo angoletto ancora ignara del grande cambiamento che di li a poco fara' parte della sua giovane vita.
A sostituire mamma ansiogena ci sara' una splendida nanny tutta morbida e squillante. La ricerca della nanny perfetta per mia figlia mi ha causato piu stress della ricerca del mio di lavoro. Qui nella grande citta' tutto funziona per network e passaparola, una mamma conosce una nanny, la consiglia ad altre mamme e cosi si crea la catena di referenze. A volte sono le stesse nanny che spingono altre amiche nelle braccia titubanti di apprensivi genitori. Io ne ho intervistate quattro, della prima mi sono innamorata perche' fa la cantante di operetta, della seconda mi sono invaghita perche quando parla mi fa venire i brividini di rilassamento. La terza l'ho voluta dimenticare in un secondo, dopo che mi e' scoppiata in un pianto isterico perche' stressata dall'attuale mamma arpia per cui lavora (ohy bella io ti sto per affidare la persona piu preziosa della mia vita e tu vieni qui in pieno collasso emotivo??). E poi e' arrivata lei e io mi sono sentita come Rossella in Via col Vento. Mia figlia avra' tutta per se' questa bella mamy, solare, un po' caciarona e ingombrante, con questa bella risata che riempie la stanza, piena di monili (mia figlia ha subito puntato la collana preziosa pronta a pastrugnarla con le mani appiccicose di biscotto) e con un malloppo di estatiche referenze al seguito. Io potro' cosi' uscire la mattina di casa con qualche pensiero in meno e tornare a casa la sera con il portafoglio un po' piu' leggero, eh si perche' a conti fatti la mia nuova mamy mi costa come un suntuoso mutuo!

4 commenti:

  1. ...citazione da "The help"? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ha così tanto senso andare a lavorare per guadagnare i soldi da dare a una baby-sitter?

      Elimina
  2. Hai fatto benissimo! Se poi la nanny è perfetta allora puoi dedicarti a questa nuova fase della tua vita e la bimba sarà felicissima! In bocca al lupo per il nuovo job, non vedo l'ora di ripassare per NY:) Ti seguo da tanto, mi sono appena trasferita a Londra e ho aperto un mio blog, ti metterò nel mio blogroll e continuerò a seguirti da qui! Dancer

    RispondiElimina