APPUNTI DISORDINATI A STELLE E STRISCE DI UNA DONNA TRICOLORE NEL SUO VIAGGIO DI UNA VITA







mercoledì 25 gennaio 2012

Come si chiama Furia il cavallo del West?

"Jill Price is one of six confirmed subjects determined by scientists to have hyperthymesia and was the person who pioneered such research. She is able to recite details of every day of her life since she was fourteen years old.She can recall various obscure moments of her life in high detail. It is characterized by a highly superior autobiographical memory and spending vast quantities of time thinking about one's past."
Partendo da questo presupposto, io forse devo avere l'Alzheimer precoce perche' non ricordo niente! Cioe' grazie a Dio non ho mai dimenticato nulla di importante come che ne so.. mia figlia in macchina, ma lo stesso ho vuoti di memoria sul mio passato. Mio padre si mangia le mani quando dico di non ricordare molto dei nostri viaggi in giro per il mondo, a volte mi sforzo di ricordare qualche data o avvenimento storico che so di aver studiato per giorni e ore all'Universita' ma nulla, zero il vuoto pneumatico o i nomi delle mie compagne di classe, di alcuni zero memoria!
Ho letto da qualche parte (mica mi chiederete dove, no?) che una persona normale (?!) spreca quaranta giorni all'anno per rimediare alle cose che si scorda. Piu' i giorni passano, piu' aumenta quello che dovremmo ricordare e ad in certo punto tutto scompare. Forse la colpa e' della tecnologia che sta' ovviando al bisogno di ricordare qualsiasi cosa. Forse bisognerebbe che i nostri figli non si impratichissero con Internet, cellulari e compagnia bella e tornassero a studiare tabelline e poesie a memoria (quelle per assurdo me le ricordo). Oggi pare che un terzo degli italiani non sappia dire quale sia il proprio telefono di casa senza consultare la rubrica del cellulare. Io saro' un caso particolare (meno male sono fisionomista, ordinata e metodica, se no la mia vita sarebbe allo sbando), pero' anche quella povera ragazza di cui sopra che si porta con se' ogni sweet memories e in piu' il ricordo di ogni screzio, dolore, delusione; forse e' meglio allora essere sbadate o inconsapevolmente "selettive", no?

3 commenti:

  1. Non sono ai livelli della tipa descritta (spero), ma anche io mi ricordo tutto, ma proprio TUTTO e devo dire che è una maledizione.

    RispondiElimina
  2. anch'io ricordo tutto, persino frasi dette, espressioni, suoni.
    a volte meglio l'oblio!

    RispondiElimina
  3. anch'io ricordavo tutto ma dalla maternità in poi ho perso pezzi di memoria, fino a preoccuparmene ma poi, da qualche parte, ho letto che è normale...e io la prendo come buona!!!

    RispondiElimina