APPUNTI DISORDINATI A STELLE E STRISCE DI UNA DONNA TRICOLORE NEL SUO VIAGGIO DI UNA VITA







lunedì 23 luglio 2012

Dolce cultura

Una coppia di conoscenti verra' presto in visita nella grande citta', ovviamente hanno iniziato ad intasare la mia posta elettronica di mail chiedendomi consigli su Hotel vicino al centro con colazione inclusa che costi poco ma sia pulito, dove poter andare a mangiare la polpetta e il panozzo, cosa c'e' di tipico da comprare, se e' meglio vedere la Statua della Liberta o andare in cima all'Empire che tutti e due costano troppo. . etc etc. Ma la richiesta che piu' mi ha lasciato di sasso l'ho ricevuta oggi nella mail del caffe e biscotti. Lei mi chiedeva quanto fosse lontano New York (e daje a spiegare il concetto di territorio esteso e di isola circoscritta) da Hoboken..ora di grazia cara V. mi spieghi perche in 9 giorni di vacanza vuoi andare nel Jersey (posto bellissimo percaritadiddio)??? Risposta semplice semplice la sua, perche voglio andare qui!



NB per chi non lo sapesse questa e' la location di uno show intitolato Cake Boss, il protagonista e' il classico aitalian (Buddy Valastro) che lavora con la Famiglia (con la F) facendo torte alte 10 metri a forma cheneso di Arca di Noe che sanno poi di suola di scarpa!!!

6 commenti:

  1. Non ci credo! Anche i miei amici sono andati li!Pare che in Italia il Boss delle Torte sia famosissimo!:)

    RispondiElimina
  2. Magari la location è indicata nella Lonely Planet??!! BAH!

    RispondiElimina
  3. Sorrido...
    Dì loro che se proprio vogliono andarci fanno prima a noleggiare un'auto (i costi sono enormemente inferiori a quelli dei noleggi italiani).
    Se chiedono anche un Tom Tom, il costo è (se non sbaglio) 10 dollari in più al giorno.
    Basta avere la patente italiana e una carta di credito.
    Trovo che guidare negli Usa (soprattutto appena superato il tunnel che separa Manhattan dal New Jersey) è assai istruttivo sul modo di vivere e pensare americano...
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "sia", ovviamente...
      Mi è scivolato un congiuntivo!
      :-|

      Elimina
  4. ciao a tutti...arrivare a Hoboken e' molto molto semplice io ci vado spesso in bicicletta perche il lungomare e' lunghissimo e mentre pedali hai tutta la vista di Manhattan che e' molto meglio che pedalare a Manhattan ed avere la vista del New Jersey! Potete spiegare ai ragazzi che ve lo chiedono che da 34th Street possono prendere il PATH che e' una metropolitana normalissima, direzione Hoboken, possono pagare la metro con la normale metrocard. Ci impiegano esattamente 15 minuti. Questo ferma anche a 23rd Street, 14th Street, 9th Street , Christopher Street. Oppure possono prenderlo al World Trade Center, durante la settimana. Appena scesi dalla metro a Hoboken, Carlos' Bakery e' dietro l'angolo. Ci sono delle file lunghissime per cui meglio avvisarli. Un altro modo per arrivare a Hoboken e' prendere il ferry, ovvero il traghetto ma costa un pochino di piu . Beh anche io non capisco che ci vanno a fare, io ci sono stanta quando ancora lui non era famoso, le torte sono solamente pasta di zucchero colorata, i dolci sono normale pasticceria americana, il negozio e' piccolissimo e non e' un gran che! Digli che se vogliono mangiare dei dolci veramente buoni debbono buttarsi sulla pasticceria francese e in particolare consiglio Caffe Bouloud e Le Bergamotte, ma anche i vari Financier in giro per la citta!
    Anche io ho un blog spero mi seguirete prima o poi ! ciao
    www.viverenewyork.blogspot.com

    RispondiElimina